IT / EN

zanotta.it

  • Dal disegno al prodotto

La Capsule del desiderio

Tre nuovi elementi nati dalla collaborazione tra Maserati e Zanotta coniugano con eleganza design e innovazione. Un progetto condiviso, giunto alla seconda edizione e destinato a guardare al futuro.

Il lancio della Maserati by Zanotta Capsule Collection, disegnata per il Salone 2014 da Ludovica+Roberto Palomba, riafferma con successo la preziosa collezione nata in co-branding tra i due marchi nel 2013 con il primo elemento, la lounge chair Grandtour: tre pezzi forti, che vanno dal tavolo scrivania Maestrale, alla sedia Corina, al pouf Grandtour.Ispirata all’eleganza e allo stile delle celebri vetture, con il know-how di un design sapiente e calibrato, la Capsule Collection offre la possibilità di mostrare al pubblico il risultato di un’affinità elettiva tra due imprese d’eccellenza. «La sinergia creativa si rinnova con tre pezzi autonomi che condividono con la poltroncina un dna estetico fatto di confort e lavorazione artigianale di elevata qualità. “Natural leather and shape” potrebbe essere la sintesi perfetta che racconta la base del progetto: la pelle naturale in cromie soft e la forma ergonomica e accogliente» spiegano i designer. «Come per la lounge chair Grandtour, anche il pouf s’ispira all’universo semantico di Harry Bertoia, il magnifico designer italiano stabilitosi negli Usa nei primi anni ’30: abilità tecnica e audace sperimentazione formale. Un piccolo elemento che va a completare la seduta relax, ma può vivere di vita propria». Il pouf entra in produzione (come la poltroncina) in serie limitata. La base è d’acciaio cromato o nichelato lucido nero, la struttura in poliuretano rigido con imbottitura in poliuretano/Dacron Du Pont, il rivestimento esterno trapuntato e sfilabile in tre versioni: pelle grigio scuro con bordo grigio chiaro, pelle grigio chiaro con bordo color fango, pelle color fango con bordo grigio chiaro. Segnalazione degna di nota: grazie alla collaborazione con Ermenegildo Zegna, celebre marchio d’abbigliamento maschile, la lounge chair e il pouf sono proposti oggi in una speciale edizione limitata di cento esemplari vestiti con un prezioso tessuto 100% seta del Lanificio Zegna, in combinazione con la pelle. Un omaggio al centenario Maserati 2014, che si affianca al progetto della Limited Edition di cento auto che Zegna ha realizzato con la famosa Quattroporte del Tridente. Stesso virtuosismo compositivo che rimanda al disegno dei sedili ad alta prestazione delle auto di classe, per il secondo pezzo 2014 della linea Maserati by Zanotta disegnata da Ludovica+Roberto Palomba: la sedia Corina, un complemento dove la ricchezza dei materiali è abbinata a una lavorazione mista industriale-artigianale. «La seduta ha un telaio in poliuretano rigido con struttura a tondino e un rivestimento di pelle sfoderabile. Fin qui, massima semplicità e confort. La lavorazione del rivestimento della scocca, però, sorprende per l’uso di certe nervature e bombature che rimandano allo stile tipico del gentlemen britannico al volante della propria vettura». Nelle parole di Roberto Palomba emergono le qualità che sostengono l’idea di “salotto reinterpretato” insito nella Maserati by Zanotta Capsule Collection: il confort “da ammiraglia” e il design leggero di un’armatura che regala un delicato molleggio della seduta.Per completare la linea, i designerhanno pensato a uno scrittoio dal temperamento forte e dall’eleganza discreta. «Con Maestrale si vuole offrire l’opportunità di creare un corner per lo studio e il lavoro nella casa contemporanea d’alto profilo, in salotto come nella zona notte. Anche per questo elemento, vincono l’eleganza e la piacevolezza tattile», sostengono i designer. Lo scrittoio, grazie all’uso del noce canaletto a forte spessore o del raffinato cuoio e alla struttura leggera in tondino d’acciaio, si abbina perfettamente alla sedia Corina. Precisa Palomba: «Il disegno lineare da una parte e i materiali classici e puri dall’altra ne consentono, al tempo stesso, l’accostamento ad altri tipi di seduta». Il tavolo scrivania può avere gambe d’acciaio cromato o nichelato lucido nero; nel top di noce canaletto o in cuoio pigmentato è ricavato un comodo cassetto.

Maserati-blog2
Maserati-blog3
Maserati-blog4