IT / EN

zanotta.it

  • Lifestyle

Zanotta: 2015, l’anno dell’evoluzione

Adattarsi al cambiamento, spesso anticiparlo, senza però rinunciare alle caratteristiche che definiscono il proprio DNA. In una parola, evoluzione. Il 2015 di Zanotta si potrebbe sintetizzare così.

Quello appena trascorso è stato un anno di grande rinnovamento per l’azienda, improntato allo studio, alla ricerca e alla definizione di un nuovo percorso strategico. Un impegno che ha già iniziato a tradursi in atti concreti, grazie alle prestigiose collaborazioni che Zanotta ha avviato, come quella con lo studio Calvi Brambilla, che ne cura gli allestimenti e con il graphic designer Leonardo Sonnoli, a cui è stata affidata l’immagine coordinata del marchio e il restyling del logo.

Ed è proprio quest’ultimo, con la sua elaborazione grafica – nata dallo studio del New Rail progettato da Henrik Rubel e Margaret Calvert –a sintetizzare quanto è stato fatto dall’azienda nel 2015. E lo ha fatto, tra l’altro, apponendo i due punti alla fine del nome. Una scelta che Sonnoli motiva così: “La punteggiatura rappresenta l’apertura al futuro, ma è anche un modo per omaggiare Aurelio Zanotta, che mai smise di sottolineare due forti peculiarità dell’azienda: il profitto e la cultura.”

Passato, presente e futuro: tre tempi, tre età, tre modi di interpretare il mondo, capaci di convivere in equilibrio costante. Il concetto di evoluzione per il marchio è questo. In questa visione d’insieme, dove tradizione e innovazione si incontrano e fondono, si inserisce anche il progetto editoriale “Design: 101 storie Zanotta”, scritto da Beppe Finessi. Un dizionario applicato del design o, meglio, una summa che in 415 pagine ripercorre i 60 anni di storia del marchio, illuminando gli oltre 100 designer che, nel corso degli anni, hanno collaborato con l’azienda.

Far emergere in maniera chiara e coerente il posizionamento di un marchio presente sul mercato dal 1954, è l’obiettivo che Zanotta, supportato dalla nuova agenzia di Pubbliche Relazioni guidata da Clara Buoncristiani, si prefigge di raggiungere.

Il 2016 si propone come un anno chiave per la rinascita dei mercati globali. Ma solo chi sarà riuscito ad adattarsi ai cambiamenti imposti dal contesto economico riuscirà ad emergere. Per questo Zanotta ha speso le sue migliori energie, per raggiungere altri traguardi e non smettere di stupire!